Integrale. Progetti Transfrontalieri. L’Immigrazione Straniera Nelle Regioni Adriatiche. Sintesi Del Progetto. Volume 1

River

Integrale. Progetti Transfrontalieri. L’Immigrazione Straniera Nelle Regioni Adriatiche. Sintesi Del Progetto. Volume 1

Il progetto comunitario Intemigra fa parte del programma operativo Interreg II C che prevede interventi nell’area geografica di confine tra l’Europa dei 15 e gli altri paesi dell’Est Europa, denominata “Spazio Cadses” (Europa centro-danubiano e sud-est ). Si trattava di creare una rete di cooperazione per la gestione dei cambiamenti socio-economici e strutturali derivanti dai processi migratori e dagli insediamenti di popolazioni di origine straniera. L’obiettivo principale del progetto è stato quello di studiare e affrontare l’impatto che i flussi migratori – ei relativi insediamenti – determinano sulla struttura urbano-territoriale delle regioni partner. Partner del progetto sono state le regioni italiane che si affacciano sul mare Adriatico (Puglia, Molise, Emilia Romagna, Marche, Veneto, Friuli Venezia Giulia), insieme a Grecia, Albania e Germania, l’Abruzzo è la regione leader, coordinatore nazionale e transnazionale. La metodologia di ricerca adottata è stata quella della ricerca azione. Da un lato è stata condotta un’indagine conoscitiva sulla situazione degli immigrati nelle regioni partner del progetto; dall’altro – sulla base delle conoscenze progressivamente acquisite – quello dello sviluppo di linee guida in grado di facilitare la progettazione di politiche sociali attive da parte degli enti locali interessati dalla presenza straniera. La metodologia di ricerca adottata è stata quella della ricerca azione. Da un lato è stata condotta un’indagine conoscitiva sulla situazione degli immigrati nelle regioni partner del progetto; dall’altro – sulla base delle conoscenze progressivamente acquisite – quello dello sviluppo di linee guida in grado di facilitare la progettazione di politiche sociali attive da parte degli enti locali interessati dalla presenza straniera. La metodologia di ricerca adottata è stata quella della ricerca azione. Da un lato è stata condotta un’indagine conoscitiva sulla situazione degli immigrati nelle regioni partner del progetto; dall’altro – sulla base delle conoscenze progressivamente acquisite – quella dello sviluppo di linee guida in grado di facilitare la progettazione di politiche sociali attive da parte degli enti locali interessati dalla presenza straniera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.